ConsulenzaLavoro

Alternanza scuola lavoro: terza edizione del progetto di Legacoop Veneto per le cooperative di Venezia e Rovigo finanziato dalla CCIAA

Prende il via la terza edizione del progetto di Legacoop Veneto, in collaborazione con Isfid Prisma e finanziato dalla Camera di Commercio di Venezia e Rovigo, intitolato “Attività di supporto e tutoraggio a percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento”, alla luce anche dei cambiamenti introdotti dalla legge 145 del 2018. 

L’obiettivo è promuovere percorsi di alternanza scuola lavoro (asl) per studenti, anche diversamente abili, presso le cooperative associate delle due province, informandole sulle opportunità dello strumento e supportandole negli obblighi burocratici (iscrizione al registro alternanza scuola lavoro, voucher camerali a favore delle imprese ospitanti, sicurezza lavoro, assicurazione, convenzioni, sistema valutativo,…) e nell’attività di tutoraggio.

Le cooperative diventano dunque anche un punto di riferimento formativo per la scuola: attraverso l’alternanza, infatti, assumono un ruolo attivo avvicinando il mondo scolastico a quello produttivo, contribuendo anche a informarlo sui profili professionali e le competenze richieste dal proprio mercato del lavoro.

Come si articola di fatto il progetto? Un centralino competente (numero 041 5490255; disponibile lunedì e mercoledì ore 9-13 e 14-18; martedì, giovedì e venerdì ore 9-13) risponde alle richieste delle imprese anche tramite l’indirizzo mail alternanzascuolalavoro@legacoop.veneto.it.

Le imprese interessate inoltre possono rivolgersi anche ai numerosi sportelli fisici di assistenza, previo appuntamento, presenti nei due territori: nel Veneziano a Marghera nella sede di Legacoop Veneto (tutti i giorni dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18) ma anche nelle sedi delle cooperative Sportarredo Group a Gruaro, Vongolari a Chioggia, Socioculturale a Mira, Op Bivalvia Cogevo a Caorle, Primo Maggio a Concordia Sagittaria, Il Cerchio a Venezia. E nel Rodigino negli uffici Legacoop di Rovigo (con i medesimi orari) e nelle sedi delle cooperative Raggio Verde a Rovigo, Centro Moda Polesano a Stienta, La Goccia a Porto Tolle, Sanithad a Badia Polesine e Corbola Servizi a Corbola.

E ancora, Legacoop Veneto mette anche a disposizione la figura di un tutor aziendale esterno per supportare le imprese nell’inserimento e nell’accoglienza degli studenti. Sono previste anche attività di informazione costante attraverso la predisposizione e l’invio di newsletter sui temi. Infine, saranno organizzati due incontri di matching, uno per ogni provincia, intitolati “Tavoli di lavoro. Fuori Classe – La cooperazione che fa scuola: progetti, iniziative, buone pratiche nei percorsi di Pcto” che hanno per obiettivo il confronto tra le imprese cooperative, le istituzioni scolastiche e gli studenti in merito all’orientamento scolastico professionale e all’inserimento nel mondo del lavoro.

.