casa_elab


La Legge Regionale n. 22/2002, con i suoi successivi sviluppi, è uno degli strumenti attraverso cui la Regione del Veneto ha inteso promuovere lo sviluppo della qualità dell’assistenza sanitaria e socio – sanitaria attraverso un approccio di sistema orientato al Miglioramento continuo della Qualità, attraverso la quale, ha, quindi, fissato le regole in base alle quali concedere ad un soggetto la titolarità per la gestione dei servizi alla persona. 

 

L’ autorizzazione all’esercizio è il provvedimento con il quale il soggetto preposto dalla L.R. 22/02 autorizza una struttura all’ esercizio dell’ attività socio sanitaria – assistenziale.

 

L’ autorizzazione istituzionale è, invece, il processo attraverso il quale le strutture autorizzate, pubbliche e private, nonchè i singoli professionisti che ne facciano richiesta, acquisiscono lo status di soggetto idoneo ad erogare prestazioni sanitarie, socio-sanitarie e sociali per conto del Servizio Sanitario Nazionale.

 

Nell’ ambito dei servizi sociali e socio sanitari l’ Ente pubblico gestore tende ad appaltare tutto il servizio o parte ad organizzazioni, solitamente cooperative sociali operanti in tale ambito. Come soggetto appaltatore, dunque, l’organizzazione deve garantire la qualità dei propri servizi erogati dando puntuale risposta ai requisiti normativi.

 




La nostra consulenza



Formazione al personale sulle tematiche della L.R. 22/2002 e successive modifiche, illustrazione dei requisiti di autorizzazione ed accreditamento e dei documenti da allegare;

Sopralluoghi presso le strutture oggetto di provvedimento di autorizzazione ed accreditamento, al fine di verificare i requisiti organizzativi, funzionali, strutturali, tecnologici per l’autorizzazione e quelli organizzativi previsti dall’accreditamento;

Individuazione di soluzioni di miglioramento delle situazioni funzionali/organizzative mancanti rilevate e/o definizione di un piano di adeguamento da presentare all’ autorità competente;

Affiancamento in fase di verifica per l’autorizzazione e l’accreditamento da parte dell’Ente competente.